Trovare Clienti per Ecommerce

Hai un e-commerce ma il numero dei visitatori che ottieni giornalmente non ti porta le vendite desiderate?

Le hai provate (o le stai provando) davvero tutte ma pochi utenti comprano i tuoi prodotti?

Leggi questo articolo fino alla fine e scoprirai cosa determina il successo di un e-commerce o il suo più totale fallimento e quali sono le 6 strategie che davvero portano vendite (ad un costo di acquisizione abbordabile).

Se hai un e-commerce (o vorresti avviarne uno) devi assolutamente conoscere E-Commerce Commando, l’unico servizio che ti permette di avere un team di 9 professionisti al tuo servizio che lavorano sul tuo shop online, ogni giorno, occupandosi di tutto: dalle creazione delle schede prodotto al posizionamento organico su Google Shopping, dalle campagne di Influencer Marketing alla vendita su Amazon / Ebay, dalle foto dei prodotti del tuo ecommerce alla gestione del profilo Instagram e Tik Tok.

Insomma tutto quello di cui hai bisogno per far decollare il tuo e-commerce e per ottenere vendite ricorrenti e costanti ogni giorno dell’anno.

Quindi corri immediatamente su questa pagina: E-Commerce Commando (ed iscriviti al form per scoprire strategie, prezzi ed esempi di casi reali di altri e-commerce come il tuo).

Trovare Clienti per eCommerce

trovare clienti per ecommerce

Ormai la nostra esperienza ultra-decennale ci ha portato a vedere ed analizzare qualsiasi situazione.

E la conclusione che si può facilmente trarre, dall’osservazione e misurazione delle strategie che vanno da quelle usate dai clienti più strutturati a quelli meno, è che oggi, più che mai, è necessario avere visite profilate al minor costo possibile.

Ma non solo…

E’ necessario anche avere una buona reputazione, essere citati da altre fonti autorevoli del proprio settore ed avere una comunicazione efficace.

Sembrano parole scritte così, per alcuni ovvie, ma quasi tutti coloro che hanno un e-commerce commettono sempre gli stessi errori:

  1. ottengono traffico non profilato e non educato al proprio prodotto o servizio (e ricorda che: utenti che visitano il sito e poi escono senza fare un’azione stanno rovinando le metriche SEO del tuo ecommerce);
  2. strapagano il traffico con sempre più costose campagne pay per click (Google Ads / Facebook e Instagram Ads e simili) che anch’esse, 8 volte su 10, portano traffico non profilato;
  3. non usano la giusta comunicazione. “Scrivere per vendere” non è come “scrivere per informare”. Sono due cose diverse ed una scheda prodotto scritta da un copywriter esperto può fare la differenza;
  4. non hanno una reputazione online. Nessuno parla dei loro prodotti e quindi il cliente, arrivato al carrello, non ha molta fiducia nell’acquisto.

Ma come risolvere questi problemi?

O, ancora, come migliorare la qualità delle proprie visite al proprio e-commerce?

Lo vediamo subito!

Trovare Clienti per E-commerce con il Posizionamento su Google

La prima strategia a cui dovresti puntare se hai un e-commerce e se vuoi ottenere visite di maggiore qualità dal punto di vista della profilazione (ma allo stesso tempo ad un costo minore), è quella di puntare tutto sul posizionamento organico su Google.

Sicuramente attualmente starai utilizzando le sponsorizzate a pagamento su Google (Google Ads o Google Shopping) o su Facebook/Instagram.

Se ti stanno funzionando male è perché le hai impostate male (non hai selezionato il giusto target, non hai impostato gli obiettivi di conversione, attiri solo curiosi o la concorrenza che clicca sui tuoi annunci per farti consumare il budget mensile, etc).

Purtroppo nella maggior parte dei casi le sponsorizzate a pagamento o portano pochi risultati o costano così tanto da ridurre all’osso il tuo margine (e cioè quanto guadagni al netto dei costi).

Se invece ti stanno funzionando bene, a maggior ragione, hai la conferma che i tuoi prodotti/servizi funzionano e puoi drasticamente aumentare le vendite riducendo i costi.

Come?! Con il posizionamento organico su Google.

Posizionandoti organicamente su Google (e, quindi, naturalmente e senza pagare) eviti:

  1. di pagare per ogni singolo click che ricevi (e cioè anche per quelli dei curiosi o dei tuoi concorrenti);
  2. di ottenere visite di curiosi, di utenti non profilati o di gente che arriva sulle tue pagine per sbaglio (perché magari si attivano parole chiave non pertinenti);
  3. di pagare sempre di più una volta che la concorrenza alza il CPC medio che è disposta a pagare per quella singola parola chiave.

e invece ottieni:

  1. più visite di qualità (il posizionamento organico porta molte più visite perché sono molte di più le parole chiave con le quali ti posizioni);
  2. riduzione drastica dei costi (non paghi più per i singoli clicks e non sei legato a logiche di budget mensile o giornaliero);
  3. stai sempre nelle prime posizioni (mentre su Google Ads, se domani un tuo concorrente paga di più, ti scavalca e il tuo annuncio si vede meno);
  4. ottieni visite crescenti nel tempo (e non il contrario): nel posizionamento organico, infatti, solitamente le visite crescono con l’aumentare dell’autorevolezza SEO del sito;
  5. anche se continuerai ad usare le ADS (su Google, Facebook, Instagram e Tik Tok) il CPC verrà ridotto drasticamente. Posizionandoti organicamente con una determinata parola chiave migliori il punteggio di qualità dell’annuncio ADS correlato a quella parola chiave.

Ma come posizionarsi su Google?

Senza farla più lunga di quella che in realtà è, nel posizionamento organico su Google dipende tutto dal concetto di Autorevolezza SEO.

Quanti siti parlando di te e ti linkano con un link uscita (backlink)?

Più siti ti linkano (con contenuti attinenti e pertinenti), migliore sarà il tuo posizionamento organico su Google.

Come ottenere backlinks di qualità (e quindi siti che ti linkano)?

La soluzione giusta per questa finalità è SeoMilitia™

SeoMilitia™ ti da la possibilità di avere decine di blog di informazione (di nostra proprietà) che parlano di te e del tuo sito e di avere in ciascun articolo un link in uscita che ti trasmette autorevolezza SEO.

Ci occuperemo, infatti, di scrivere dai 10 agli 80 articoli SEO che parlando dei tuoi prodotti e servizi (focalizzandoci su parole chiave specifiche), ciascuno dei quali verrà pubblicato su un diverso sito web di nostra proprietà.

Google vedrà, in breve tempo, questi articoli su questi diversi siti web che ti linkano e ti posizionerà meglio sul proprio indice con quelle parole chiave specifiche.

Per maggiori informazioni su questa strategia visita questa pagina: trovare clienti per ecommerce con SeoMilitia™.

Ricorda: gli articoli SEO con link in uscita (comunemente chiamati guest post) oltre a a migliorare l’autorevolezza SEO del tuo sito, migliorano anche la tua reputazione online (e quindi la fiducia dei potenziali clienti che vogliono acquistare i tuoi prodotti, dal momento che troveranno tanti siti che parleranno di te).

Il posizionamento organico su Google è sicuramente la soluzione più performante per ottenere visite di qualità, già educate al tuo prodotto o servizio (perché negli articoli si parla dei benefici dei tuoi prodotti/servizi) e che costano meno.

Attenzione: nelle campagne E-commerce Commando gli articoli SeoMilitia sono già inclusi. Quindi dai un’occhiata qui: E-commerce Commando.

Per approfondire meglio questi concetti e per capire come questa strategia può essere applicata anche al tuo caso specifico, contattaci adesso tramite telefono (la prima consulenza è sempre gratis):

contattaci

Trovare clienti per E-commerce con L’influencer Marketing

Un’altra strategia molto utilizzata dagli e-commerce italiani è quella di sfruttare gli influencers su Instagram, Facebook e Youtube (ultimamente anche Tik Tok).

Con qualche centinaia di euro, infatti, si riescono a commissionare campagne sponsorizzate ad Influencers italiani di nicchie e categorie specifiche che recensiscono i tuoi prodotti e li consigliano ai propri followers.

I PRO delle campagne di Influencer Marketing:

  1. in pochissime ore puoi raggiungere centinaia di migliaia di potenziali clienti (dipende da quanti influencers scegli e da quanti followers hanno);
  2. un prodotto consigliato da qualcuno che reputiamo affidabile sicuramente migliora la percezione del prodotto, delle sue qualità e funzionalità;
  3. paghi un costo fisso per la sponsorizzazione e, se sei particolarmente fortunato, il tuo contenuto sponsorizzato può diventare virale e raggiungere milioni di potenziali clienti (oltre il bacino di utenza dei singoli influencers).

I CONTRO delle campagne di Influencer Marketing:

  1. la selezione degli influencers è molto difficile da fare (molti di loro comprano followers e drogano i propri numeri, quindi il rischio è che tu pensi che il pubblico di riferimento sia ampio ma in realtà è molto ridotto);
  2. come per tutte le sponsorizzate, anche se le campagne con gli influencers funzionano, devi sempre pagare per avere traffico e vendite (cosa che non avviene con il posizionamento organico su Google che è per lo più permanente).

Come trovare influecer della propria nicchia/settore?

Anche in questo caso, possiamo aiutarti noi!

Oltre ad occuparci della redazione di articoli SEO da pubblicare sui Blog del Network SeoMilitia™, possiamo occuparci di strutturare campagne strategiche di Influencer Marketing.

Gli influencers che collaborano con noi, sono stati selezionati e il loro pubblico è stato controllato e verificato (quindi non c’è il rischio di commissionare campagne ad influencers che hanno acquistato followers o che li hanno in prevalenza internazionali).

L’errore che fanno in molti, infatti, è quello di creare campagne di influencer marketing fai-da-te. Il problema è che la maggior parte degli influencers con decine di migliaia di followers o li comprano o li hanno comprati in passato (e ti possiamo garantire che anche un occhio esperto difficilmente riesce a capirlo perché è semplicissimo camuffare le metriche di un profilo).

Quindi quando pubblicheranno un post raggiungeranno solo una piccolissima parte dei loro followers e quindi porteranno pochissimi risultati.

Nel nostro caso, invece, è diverso perché collaboriamo da anni solo con influencers italiani di diverse nicchie/settori merceologici e, sui risultati ottenuti in precedenti campagne, selezioniamo (e proponiamo ai nostri clienti) solo gli influencers che portano più risultati.

Attenzione: anche le campagne di influencer marketing (con influencers già verificati e che portano vendite) sono già incluse nei pacchetti E-commerce Commando (il team di E-commerce Commando, infatti, studierà ogni mese la migliore campagna di influencer marketing per il tuo caso specifico).

Per maggiori informazioni puoi contattarci telefonicamente per studiare insieme e gratuitamente una campagna di Influencer Marketing che possa portare risultati concreti.

contattaci

Trovare clienti per E-commerce con Google Shopping

Un altro strumento a cui ambisce chi vuole trovare clienti per il proprio e-commerce è Google Shopping.

Tuttavia, anche in questo caso, con le schede gratuite di Google Shopping si fa ben poco se non si è autorevoli dal punto di vista SEO.

google shopping schede gratuite

Oltre al CTR e alle recensioni, infatti, le schede gratuite su Google Shopping per posizionarsi bene (e prima delle altre) devono essere linkate da molti siti esterni.

E’ per questo motivo che anche in questo caso, consigliamo ai nostri clienti di fare articoli SeoMilitia su ciascuna pagina-prodotto del proprio e-commerce.

Altrimenti per portare nei primi posti le schede prodotto di Google Shopping ci si dovrebbe affidare agli annunci sponsorizzati con Google Ads (che costano sempre di più).

Se hai bisogno di una prima consulenza gratuita per migliorare il posizionamento dei tuoi prodotti su Google Shopping chiamaci adesso!

contattaci

Trovare clienti per E-commerce con Amazon

Altra strada che tenta di percorrere chi vuole vendere online è quella di vendere su Amazon.

“Amazon è sinonimo di affidabilità e ti permette di vendere in tutto il mondo”, è questa la frase che oggi va di moda….

E’ vero… ma non è così facile!

Anzi è sempre più difficile…

Queste sono alcune delle criticità che chi vuole trovare clienti per il proprio e-commerce usando Amazon si trova ad affrontare:

  1. su Amazon ormai ci sono tutti. Se metti un prodotto in vendita su Amazon stai pur sicuro che verrà mostrato solo il prodotto (o uno simile) del venditore che offre il prezzo più basso e che ha le recensioni più alte. Fra l’altro molti comprano le recensioni Amazon come spieghiamo in questo articolo: comprare recensioni Amazon;
  2. Su Amazon paghi una commissione per ogni articolo che vendi. Una commissione che può superare il 15% (dipende dalle varie categorie merceologiche: vedi tariffe Amazon) e che riduce notevolmente il margine utile della tua azienda. Inoltre, alle commissioni sulle vendite devi aggiungere anche i costi delle sponsorizzate a pagamento (che sarai costretto a fare se vuoi dare un minimo di visibilità ai tuoi prodotti… e che variano dai 0,15 ai 0,60€ a click);
  3. anche quando ingrani, dovrai stare super-attento a rispettare le “regole” di Amazon, Ogni venditore ha una sorta di punteggio di qualità che si basa su tantissimi parametri (percentuali di reso, percentuali di spedizioni in ritardo, etc). Abbassare la guardia può farti finire nel baratro.

Queste sono solo alcune delle criticità che chi vende su Amazon si trova ad affrontare.

Ad ogni modo, vendere su Amazon non è impossibile (e può essere comunque utile) se si adotta una strategia che si basa su metodo e disciplina!

Noi possiamo offrirti tutto il nostro supporto per sfruttare la visibilità che ti da Amazon soprattutto per portare nuovi clienti sul tuo e-commerce (e quindi ridurre i costi dovuti a commissioni di presentazione, logistica, etc).

Attenzione: nei pacchetti E-commerce Commando è inclusa la creazione e gestione mensile e totale anche del negozio su Amazon ed Ebay. Quindi se vuoi utilizzare Amazon ed Ebay in maniera strategica per portare nuovi clienti al tuo e-commerce visita questa pagina: E-commerce Commando.

Contattaci oggi stesso telefonicamente per conoscere le nostre strategie per gli e-commerce sfruttando Amazon:

contattaci

Trovare Clienti per E-commerce con Ebay

Un altro marketplace abbastanza utilizzato da chi ha un e-commerce è Ebay.

Per lo più valgono le stesse considerazioni fatte per Amazon anche se:

  1. Ebay è molto più semplice da usare, meno rigido ma anche meno visitato (e quindi dà meno visibilità e vendite);
  2. anche Ebay chiede commissioni elevate (ma meno rispetto ad Amazon) ma per le sponsorizzate non paghi per i singoli clicks ma una percentuale integrativa su ogni prodotto venduto (che puoi impostare autonomamente). Quindi paghi i costi di sponsorizzazione solo a vendita effettuata.

Trovare Clienti per E-commerce: Conclusioni

La migliore soluzione per vendere online a costi bassi (e margini alti) è quella che prevede soprattutto l’utilizzo di un proprio e-commerce.

Può essere estremamente utile utilizzare strumenti (come Google Shopping) o marketplaces (come Amazon ed Ebay) soprattutto per portare traffico al proprio ecommerce (e quindi utilizzando strategie intelligenti).

Noi possiamo aiutarti!

Ci occupiamo da anni di offrire una consulenza operativa a 360°: dalla creazione delle schede prodotto al loro inserimento sui vari marketplaces; dal posizionamento organico su Google dei singoli prodotti alla creazione di sponsorizzate low-cost ad alto tasso di conversione.

Con E-commerce Commando, inoltre, avrai a tua disposizione un team di 9 professionisti nei vari settori (SEO, Ads, Social, etc) che lavorerà ogni giorno al tuo progetto per portarti vendite e clienti di qualità.

Per maggiori informazioni visita questa pagina (ne vale la pena): E-commerce Commando.

Ti offriamo una prima consulenza gratuita nella quale studiamo il tuo caso specifico consigliandoti le strategie più efficaci.

Puoi contattarci senza impegno telefonicamente, anche adesso:

contattaci

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 3 Media: 5]

Riguardo a Serena

Studiosa incallita di tutto ciò che riguarda la SEO, il Web Marketing e il Social Media Marketing. Articolista e collaboratrice presso AdCrescendo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi