Creazione Sito Ecommerce

Se vuoi avviare un e-commerce o vuoi migliorare e aumentare le vendite del tuo attuale shop online (che magari non ti da le soddisfazioni che vorresti) questo articolo sicuramente cambierà la tua visione e le tue prospettive.

Sono tantissimi, oggi, gli imprenditori che riversano nel web le loro speranze di successo e questa ambizione non sempre viene ripagata. Ci sono, infatti, molti errori che chi avvia un’attività online deve evitare. E per evitare questi errori è necessario innanzitutto conoscerli ed analizzarli.

creazione sito ecommerce

Creazione sito e-Commerce

Ma prima di parlare degli errori, ti vogliamo svelare una cosa che ti scandalizzerà: con noi puoi ottenere la creazione di un sito e-commerce (professionale e che genera davvero delle vendite) completamente gratis con E-commerce Commando!

Quindi, prenditi 10 minuti per leggere interamente e attentamente questo articolo o, se vai di fretta, stampalo e leggilo con calma quando sarai più libero.

Ma torniamo agli errori…

Errore 1: Mancanza di Autorevolezza SEO

Il primo errore che si commette è quello di affidarsi all’agenzia di web-marketing sbagliata per la creazione del proprio sito e-commerce.

La maggior parte delle agenzie di web marketing realizza siti e-commerce scadenti ma soprattutto non ottimizzati per il posizionamento sui motori di ricerca. Un sito e-commerce è già di per se difficilmente posizionabile su Google (per via dei contenuti statici e molto pesanti quali: descrizioni, schede-prodotto, immagini in alta definizione, etc).

Se poi nemmeno lo si ottimizza per il posizionamento su Google il risultato è drammatico: avrai un sito e-commerce non posizionato sui motori di ricerca e che quindi nessuno vede e che ben presto si trasformerà in un inutile costo.

Ma cosa significa ottimizzare un e-commerce per il posizionamento su Google?

Molti di quelli che oggi sono nostri clienti (e che prima si erano affidati ad altre web agencies) ci ripetevano la stessa cosa: “Ma a me la vecchia web agency mi aveva assicurato che il sito era già ottimizzato in ottica SEO e nonostante questo non mi ha portato le vendite sperate“.

Il problema di fondo è che molte web agencies pensano che l’ottimizzazione SEO sia solo quella che inerisce alla struttura del sito (e quindi: sito responsive, titoli SEO, immagini ottimizzate, etc).

Ma tutto ciò non è più sufficiente!

Anche perché oggi quasi tutti i siti sono mediamente ottimizzati dal punto di vista strutturale (basta installare qualche plugin ed il gioco è fatto!).

Come abbiamo detto in altri articoli, il parametro SEO che oggi fa la differenza nel posizionamento su Google (anche per i siti e-commerce) è l’autorevolezza SEO e cioè quanti siti esterni al tuo ti citano e ti linkano!

E’ per questo che noi, oltre ad ottimizzare gli e-commerce dal punto di vista strutturale, ogni mese realizziamo articoli SeoMilitia che pubblichiamo su centinaia di blog di informazione di nostra proprietà.

In questo modo. Google vedendo che il tuo e-commerce viene citato da tanti diversi siti, lo porta più in alto nei risultati di ricerca.

Ma anche di questo parleremo meglio dopo….

Errore 2: Partire vendendo sui Social o tramite Amazon o Ebay

Il secondo errore più diffuso fra chi vuole iniziare a vendere online è quello di partire “vendendo” su Instagram.

Il ragionamento (sbagliato) che porta a questa scelta è del tipo: “Instagram lo usano tutti e vedo tantissime realtà commerciali di successo che vendono su Instagram, quindi punto su quello!“.

Questo ragionamento è sbagliato perché:

  1. chi cerca attivamente qualcosa (e quindi la vuole comprare) non la cerca su Instagram ma la cerca su Google (o su Amazon o eBay). Chi usa Instagram, lo usa per distrarsi, come strumento di intrattenimento. Quindi intercetteresti persone “con le mani unte” (e cioè intente a fare altro). Potranno essere incuriosite da ciò che proponi ma difficilmente lo acquisteranno;
  2. per iniziare a “vendere” su Instagram dovrai impegnare costantemente un bel budget in sponsorizzate a pagamento per mostrare i tuoi prodotti ai tuoi potenziali clienti e per far crescere il tuo profilo. Gli svantaggi delle sponsorizzate a pagamento su Instagram (ma lo stesso vale anche per tutti gli altri social) sono essenzialmente due: portano poche vendite (o se ne portano tante, il budget speso nella maggior parte dei casi mangia i tuoi profitti) ed una volta che smetti di pagare sparisci completamente (quindi dovrai sempre pagare per vendere). Ed anche se nel mentre hai aumentato il numero di followers del tuo profilo, i continui cambiamenti algoritmici che attua Instagram, molte volte “uccidono” la portata dei tuoi post (e quindi, ad esempio, anche se hai speso migliaia di euro per portare il profilo a 10.000 followers, ogni volta che pubblichi un post ne raggiungi organicamente solo 2.000). Peggio ancora se c’è un cambiamento di trend nell’uso dei social (nell’ultimo anno, ad esempio, Tik Tok è stato usato molto di più rispetto ad Instagram).

Ma allora perché tutte le aziende di successo usano Instagram (o Facebook o Tik Tok)?

Attenzione: non abbiamo detto che Instagram (o gli altri social) non debbano essere utilizzati (anche perché noi siamo i primi ad occuparci anche della gestione dei social di centinaia di clienti).

Abbiamo detto che è sbagliato iniziare dai social!

I social, infatti, dovrebbero essere una integrazione (quindi un punto di arrivo e non di partenza) ad una strategia di marketing di un’attività di vendita giù solida, funzionante e che fattura (che viene rafforzata, anche dal punto di vista reputazionale, da un utilizzo strategico dei social).

Abbiamo approfondito questo concetto, numeri alla mano, analizzando 3 casi reali di nostri clienti che puoi consultare lasciando la tua email nel form di E-commerce Commando al termine di questo articolo.

E per quanto riguarda Amazon ed Ebay?

Vale un pò lo stesso discorso che abbiamo fatto per Instagram.

A differenza di Instagram, però, la gente va su Amazon per cercare prodotti di cui ha bisogno (quindi la percentuale di conversione in vendita è molto alta).

Tuttavia, non è tutto oro quello che luccica perché:

  1. anche su Amazon per mostrare i tuoi prodotti (e posizionarli organicamente) devi avviare sponsorizzate a pagamento che assottigliano i tuoi guadagni netti;
  2. Amazon è super-costoso (e molte volte è l’unico che ci guadagna davvero!): su ogni vendita arrivi a pagare una commissione che, nel caso usassi l’FBA, può superare anche il 30% del prezzo del prodotto. Quindi fra sponsorizzate a pagamento, commissioni che prende Amazon ed altri costi, il tuo profitto netto va a farsi benedire. Insomma, per ottenere un profitto con Amazon bisogna puntare a volumi di vendita molto elevati (e la maggior parte dei venditori non ci riesce e si ritira prima);
  3. Amazon è molto rigido e penalizza i venditori che hanno percentuali di resi elevate, ritardi nelle consegne, ritardi nelle emissioni di fatture, etc. Insomma le sorti della tua nuova attività dipenderanno dalle rigide regole di Amazon che vuole a tutti i costi la soddisfazione totale del cliente finale (molte volte a spese dei venditori).

Per quanto riguarda Ebay valgono fondamentalmente gli stessi discorsi sulle sponsorizzate a pagamento e sulle commissioni di vendita che “mangiano” i guadagni. Anche se Ebay è molto meno rigido rispetto ad Amazon (ma è anche vero che i potenziali volumi di vendita sono drasticamente inferiori).

Ad ogni modo, come spieghiamo su E-commerce Commando (form di iscrizione gratuita che troverai fra poco qua sotto) anche Amazon ed Ebay possono essere utilizzati con profitto (seguendo le nostre strategie) e possono diventare potenti strumenti che possono aumentare visibilità e volumi di vendita e migliorare la fiducia dei tuoi nuovi potenziali clienti.

Per scoprire gratuitamente le strategie che abbiamo collaudato negli anni (e che i nostri clienti stanno utilizzando) iscriviti gratuitamente ad E-commerce Commando (form di iscrizione gratuita a fine articolo).

Errore 3: Lavorarci poco, pretendere tanto e mollare subito

L’errore che porta al fallimento 9 progetti su 10 è quello di pretendere di aprire un ecommerce (molte volte fatto male), buttarci dentro qualche decina/centinaia di prodotti ed aspettare che una folla sterminata di clienti acquisti tutti i propri prodotti (magari già nelle prime settimane).

E’ matematico: ciò non avviene quasi mai. E siamo generosi nel mettere il “quasi”.

Un e-commerce richiede tempo, dedizione, fatica ma soprattutto competenze e professionalità molteplici e variegate.

Oltre a lavorare sulla struttura e sulla grafica del sito è fondamentale lavorare sulla comunicazione, sull’autorevolezza, sulla strategia di vendita (anche multi-canale), sulla presentazione dei prodotti e molto altro…

Tutte attività su cui bisogna lavorare ogni giorno, costantemente!

E’ per questo motivo che farsi realizzare un e-commerce (o peggio: farselo da soli) per poi lasciarlo al suo destino fallimentare si tradurrà in un inutile costo che chiunque avrebbe evitato.

E-commerce Commando: la soluzione ai problemi di chi vuole vendere online

Dal momento che creare un e-commerce che porti vendite ricorrenti è, come abbiamo visto, un vero e proprio lavoro a cui dedicarsi giornalmente anima e corpo e che richiede competenze e professionalità specifiche e diversificate, abbiamo creato una task-force con i migliori professionisti dei diversi specifici settori che mettiamo a tua completa disposizione.

Fra le figure che lavoreranno al tuo progetto ci saranno: Sviluppatori ed Esperti SEO, Copywriters e Grafici, Social Media Managers ed Esperti ADS, Avvocati (eventualmente per contrattualistica e registrazione marchi) e Fotografi (per le foto dei prodotti) e molte altre figure che scoprirai richiedendo gratuitamente informazioni su E-commerce Commando (tramite il form gratuito che trovi fra poco qua sotto).

ecommerce commando

Ecco alcune delle cose che potrà fare per te il team di E-commerce Commando:

  1. Creazione di un sito e-commerce professionale completamente gratis (e non è uno specchietto per le allodole: la realizzazione del sito ecommerce non la facciamo pagare davvero!). Se già hai un sito e-commerce valuteremo insieme se rifarlo da zero o se ristrutturarlo (sempre gratuitamente);
  2. Scrittura in ottica SEO delle schede prodotto con contestuale inserimento e studio di una comunicazione persuasiva finalizzata alla vendita;
  3. Realizzazione di tutte le grafiche dell’ecommerce ed, eventualmente, realizzazione in sala posa delle foto dei prodotti (anche con l’ausilio di modelli e modelle);
  4. Ottimizzazione SEO maniacale non solo della struttura del sito e-commerce ma soprattutto dell’autorevolezza SEO esterna (e quindi saranno pubblicati ogni mese articoli su blog di informazione di nostra proprietà che linkano al tuo nuovo sito in modo tale che i tuoi prodotti si posizionino primi su Google);
  5. Inserimento e posizionamento organico dei prodotti del tuo e-commerce su Google Shopping ed eventualmente su Amazon ed Ebay (con strategia di vendita collaudata tesa a minimizzare i costi e massimizzare i profitti);
  6. Creazione e gestione totale e dedicata del profilo Instagram dell’e-commerce con pubblicazione di 15 post/caroselli al mese (1 ogni 2 giorni) ed interazione pro-attiva giornaliera con profili di potenziali clienti;
  7. Creazione e gestione totale di ADS (su Google, Instagram, Amazon, Ebay, etc) super-ottimizzate e strategicamente ottimizzate per ottenere la massima resa con la minima spesa;
  8. Ideazione e creazione di campagne di Influencer Marketing con selezione di influencers che collaborano da anni con noi che portano risultati comprovati;
  9. Supporto operativo, strategico e tecnico tramite telefono, 7 giorni su 7;
  10. molto altro (che scoprirai richiedendo strategie e prezzi di E-commerce Commando tramite il form qua sotto)…

Ora… immagina di avere a tua completa disposizione una task-force di esperti in vari settori che realizzano e trasformano in concretezza le tue idee e i tuoi obiettivi, sollevandoti dal peso del lavoro sporco e dei mille problemi che la gestione di un e-commerce di successo si porta dietro.

Immagina un team di professionisti che ogni giorno lavora instancabilmente al tuo progetto applicando le strategie di vendita e sfruttando le tecnologie più performanti del momento.

Immagina che tutto questo ti costi poco più della colazione che tutti i giorni fai al bar…

Tutto quello che stai immaginando è E-commerce Commando!

Scopri le nostre strategie (con esempi veri di casi reali di nostri clienti), i prezzi e l’offerta completa a te riservata inserendo i tuoi dati nel form sottostante (riceverai in meno di 7 secondi tutte le informazioni che vorresti ricevere)

Creazione Sito E-commerce: Prima Consulenza Gratuita

Hai bisogno di ulteriori informazioni o chiarimenti tramite telefono? Puoi contattarci telefonicamente anche adesso al numero che trovi qua sotto.

Saremo felici di ascoltare le tue idee, di comprendere meglio il tuo progetto e di offrirti una prima consulenza completamente gratis!

contattaci

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 5 Media: 4.6]

Riguardo a Serena

Studiosa incallita di tutto ciò che riguarda la SEO, il Web Marketing e il Social Media Marketing. Articolista e collaboratrice presso AdCrescendo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi