Posizionamento su Google 2019

Ottenere un buon posizionamento su Google è ciò a cui tutti coloro che hanno un sito web aspirano. Per sfruttare al meglio i vantaggi che internet può offrire bisogna anche riuscire a collocarsi nei risultati di ricerca di Google, che è il principale motore di ricerca, tanto da essere usato dal 90% degli utenti del web.

Posizionamento su Google 2019

posizionamento su google 2019

Quello che è importante è posizionarsi ai vertici degli indici di Google, in modo tale da ottenere il maggior numero di visualizzazioni possibile.

Ecco che sicuramente ti sarai chiesto come poter dare visibilità al tuo sito web per raggiungere un numero sempre maggiore di clienti e, di conseguenza, far crescere il tuo business.

Scopriamo allora insieme quali sono i requisiti che il tuo sito deve avere per potere essere indicizzato su Google, nel rispetto dei parametri che sono stati recentemente fissati da Google.

 

I requisiti per un buon posizionamento su Google

 

Anzitutto è noto a tutti il recente fenomeno delle fake news. Google si sta impegnando per arginare il fenomeno, perciò ha messo in atto una serie di misure che dovrebbero contenerlo e ciò ha dei riflessi anche sulle tecniche di ottimizzazione dei siti in chiave SEO. Partiamo dall’inizio. Sicuramente un modo per far sì che il proprio sito ottenga una buona indicizzazione è sempre stato quello relativo all’utilizzo delle giuste keywords.

L’uso delle parole chiave è sempre stato considerato un mezzo fondamentale perché Google comprendesse i contenuti di una pagina web e la collocasse in base ai risultati di ricerca. In realtà oggi possiamo dire che la scelta delle giuste parole chiave da utilizzare nella scrittura dei nostri contenuti è sì uno strumento importante, ma non è così decisivo come un tempo.

Ciò a cui Google è ora interessato è in primo luogo far corrispondere ai risultati di ricerca i contenuti che gli utenti effettivamente stanno cercando. Non sono tanto importanti le keywords utilizzate quanto la corrispondenza tra le keywords e i contenuti della pagina web. Di conseguenza anche se in un sito  non viene usata una determinata parola chiave ma il contenuto si correla ad una certa query, Google indicizzerà ugualmente quel sito.

Tutto questo è molto importante perché ci fa capire come il nuovo algoritmo di cui si serve Google sia finalizzato proprio a fare in modo che l’utente sia soddisfatto nella sua ricerca per i contenuti che gli vengono presentati e non tanto per le parole chiave che possono essere utilizzate, soprattutto se queste non hanno alcun collegamento con la materia trattata ma sono scelte solo per scalare i risultati di ricerca.

Inoltre, per ottenere un buon posizionamento è anche fondamentale che il sito web sia ben organizzato. Questo significa ad esempio che la site speed del sito, cioè la sua velocità di caricamento, deve essere alta, perché l’utente non è incline ad attendere troppo tempo per visualizzare i contenuti. Un sito lento è indice di scarsa qualità. Altro aspetto importante riguarda la capacità di un sito di essere mobile friendly, ossia di avere una versione che si carica velocemente e facilmente sugli smartphone.

Andando oltre questi aspetti più pratici, ciò che veramente risulta ora essere importante perché un sito ottenga un buon posizionamento su Google e, quindi, ciò su cui deve oggi puntare l’ottimizzazione di un sito è dato dai link in ingresso che sono presenti in un sito web.

Dobbiamo infatti partire dal presupposto per cui Google indicizza quei siti che ritiene essere autorevoli. L’autorevolezza del sito viene valutata anche e soprattutto in base a quanti siti linkano un determinato sito web. Più una pagina web viene linkata più è considerata autorevole, dunque più sale la sua web reputation.

Ciò le consente di venire collocata al vertice dei risultati di ricerca. Tuttavia, Google ha anche predisposto una serie di cautele. Questa valutazione di autorevolezza può essere efficace fino a che non vengono creati link artificiali provenienti da pagine web di scarsa qualità.

Mi spiego meglio. Se un sito web ottiene numerosissimi link ma da pagine straniere o da siti poco indicizzati o ancora da siti che trattato di tutt’altra materia, Google valuta questi backlinks come strategici e penalizza il sito web destinatario.

Un sito penalizzato è un sito che perde tutta la sua visibilità sul web. Di conseguenza, il meccanismo dei backlinks è sì fondamentale per ottimizzare il proprio posizionamento su Google ma bisogna fare attenzione al tipo di link in ingresso presenti nel nostro sito.

Tutto questo ci porta a dire che per assicurarsi un buon posizionamento in ottica SEO bisognerà affidarsi ad esperti del settore, professionisti che ci garantiscano un’ottimizzazione del nostro sito nel rispetto delle regole di Google. E allora non c’è niente di meglio che affidarsi all’esperienza di SeoMilitia.

 

SeoMilitia è la soluzione adatta a te per ottenere un buon posizionamento su Google nel 2019

 

SeoMilitia è il tool di web marketing più efficiente in assoluto, che ti può aiutare a creare il tuo sito web secondo il livelli di prestazione più ottimali oppure migliorare il tuo sito attraverso l’utilizzo della SEO e della web reputation.

Per migliorare la tua reputazione sul web è semplicissimo. SeoMilitia ti mette a disposizione una serie di pacchetti dai prezzi davvero vantaggiosi. Acquistando uno dei pacchetti SeoMilitia farà scrivere per te da esperti copywriters dai 10 ai 120 articoli che promuovono la tua attività, arte, professione, azienda etc.

Gli articoli saranno pubblicati su altrettanti blog di informazione di SeoMilitia che sono già tutti indicizzati. La loro autorevolezza ti garantisce un posizionamento in sole 24\72 ore.

Inoltre, SeoMilitia attiverà per te una campagna di link building nel rispetto dei parametri di Google. Infatti, verranno inseriti in ogni articolo link al tuo sito web, al tuo canale Youtube, al tuo brano su iTunes e così via.

Ancora, ti verranno proposte parole chiave attraverso le quali individuare il tuo sito. Le keywords proposte saranno selezionate sulla base di attenti studi di strategia di comunicazione, così che sicuramente saranno efficaci per te. Quando gli utenti del web digiteranno su Google le parole chiave da te scelte comparirà anzitutto il tuo sito web e poi tutti gli articoli su di te.

Tutto questo non farà che aumentare la tua brand reputation e il tuo business ne trarrà numerosi benefici. Questi vantaggi saranno addirittura permanenti. Infatti, gli articoli pubblicati resteranno online per sempre e ogni giorno faranno aumentare le visualizzazioni al tuo sito web.

Per avere un buon posizionamento su Google nel 2019 basta che ti affidi alla professionalità di SeoMilitia. Avrai nuovi clienti ogni giorno e concluderai sempre nuovi contratti. Tutti i nostri clienti sono rimasti davvero soddisfatti.

Acquista un pacchetto e preparati a tantissime nuove visite che si convertiranno in altrettante vendite.

Per maggiori informazioni sui pacchetti SeoMilitia™, visita questa pagina: SeoMilitia™

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

Riguardo a Serena

Studiosa incallita di tutto ciò che riguarda la SEO, il Web Marketing e il Social Media Marketing. Articolista e collaboratrice presso AdCrescendo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi