Home / Telemarketing / Guida Telemarketing / Teleselling – Capitolo 1

Guida Telemarketing / Teleselling – Capitolo 1

Guida Telemarketing

 

Guida telemarketing – Capitolo 1

Questa guida gratuita al telemarketing e al teleselling vuole essere un supporto totalmente gratuito per chiunque si accinge ad operare nel settore del telemarketing o del teleselling ma anche per il professionista che vi opera già da anni.

Questa guida telemarketing ti darà spunti e consigli fondamentali per prendere appuntamenti al telefono, chiudere vendite e contratti ed essere persuasivi e vincenti con gli altri e con se stessi.

La guida gratuita telemarketing che segue, è composta da 6 capitoli che puoi gratuitamente e facilmente consultare sfogliando fra il blog o inserendo il titolo: Guida Telemarketing / Teleselling.

Guida Telemarketing – I Capitoli:

Guida Telemarketing Capitolo 1

Guida Telemarketing Capitolo 2

Guida Telemarketing Capitolo 1

Guida Telemarketing Capitolo 1

Guida Telemarketing Capitolo 1

Guida Telemarketing Capitolo 1

 

Guida Telemarketing

 

guida gratuita al telemarketing

 

Capitolo 1

 

Occorre mettere le cose in chiaro fin da subito: questo è un manuale teorico che ti aiuterà a porre solide basi al fine di ottenere ottimi risultati nel raggiungimento del tuo obiettivo. Oltre alla lettura, semplice e veloce, è richiesto un piccolo ma efficace contributo da parte tua: metti in pratica i suggerimenti, svolgi gli esercizi, allenati. Il successo è garantito!

Spesso ci imbattiamo in letture coinvolgenti, che apprezziamo per la rapidità delle soluzioni, per le trovate che ci sembrano geniali, per il fascino che esercitano su di noi. L’errore più comune consiste nel lasciare le informazioni ricevute all’interno delle pagine del libro che abbiamo appena chiuso. La pratica è una fase secondaria solo cronologicamente rispetto agli insegnamenti appresi dai maestri che intendono sapientemente indirizzarci sulla strada giusta anziché lasciarci vagare allo sbaraglio.

Se stai leggendo questo manuale, se lo hai acquistato, se stai spendendo parte del tuo preziosissimo tempo, hai già imboccato il percorso giusto. Significa che hai un obiettivo e che stai cercando suggerimenti per raggiungerlo nel migliore dei modi. Non fare in modo, dunque, che la lettura si esaurisca in sé stessa d’ora in poi. Pratica, pratica, pratica!

Per agevolarti il lavoro, abbiamo fatto in modo che questo manuale risulti, oltre che pratico (quale è il suo dovere) anche piacevole. Dobbiamo sentirci complici del lavoro da svolgere e venirci incontro come meglio possiamo. Siamo a tua disposizione, così come tu stesso sei a tua disposizione.

Iniziamo con un semplice esercizio, che riteniamo fondamentale e propedeutico all’avviamento al nostro percorso.

 

Presentiamoci a noi stessi

 

In questo manuale si tratterà principalmente l’argomento ‘comunicazione’.

Vedremo insieme, in seguito, che esistono vari tipi di comunicazione, ma è necessario arrivarci per piccoli passi.

Sappiamo già che la comunicazione prevede la compresenza di due interlocutori che si scambiano informazioni. Le informazioni date e quelle ricevute ci interessano allo stesso modo, tanto che il nostro obiettivo sia offrire dati al destinatario quanto che sia riceverne.

Non commettiamo l’errore di pensare che del nostro dialogo ci interessi solo riferire quello che abbiamo da dire: dall’altra parte ci sarà qualcuno che rivendica la stessa pretesa. Questo avviene perché spesso abbiamo come obiettivo portare a termine il nostro compito, che è senz’altro un’ottima motivazione per iniziare un dialogo ma, proprio in virtù di ciò, facciamo in modo di utilizzare tutte le nostre migliori doti e sfruttarle al massimo.

Quali sono le doti che ci caratterizzano?

Siamo sicuri di conoscerci realmente così come gli altri ci percepiscono?

O abbiamo un’idea di noi stessi che potrebbe risultare falsata dalla nostra percezione?

L’esercizio che proponiamo per iniziare è di scrivere una breve presentazione delle nostre caratteristiche durante un dialogo e, successivamente, verificarle in un dialogo effettivo.

Spesso si sentono pronunciare presentazioni autoreferenziali quali: ‘Io sono una persona che sa ascoltare’, ‘Io sono una persona educata e cordiale’, ‘Io ho rispetto e tolleranza verso gli altri’. Ma quanto corrispondono a realtà, queste affermazioni, nella vita quotidiana?

Qui sotto abbiamo dieci righe a disposizione per presentarci a noi stessi.

Non le leggerà nessuno, a parte te, quindi cerca di essere più sincero possibile.

 

Soffermati a riflettere qualche minuto, prima di iniziare a scrivere.

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

 

Proseguiamo.

 

Esci, svolgi le tue consuete attività, parla con amici, parenti ed estranei tenendo a mente quanto hai scritto precedentemente.

Fa’ attenzione, durante le tue conversazioni, a notare i particolari che ti riguardano.

Al ritorno, rileggi la tua presentazione e correggi gli errori (ce ne saranno!).

Poi, compila il seguente questionario.

 

  1. Con quale espressione esordisco quando saluto una persona che incontro? Perché?

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

 

  1. Come potrei descrivere il tono della mia voce, il ritmo del parlato, la cadenza che mi rappresenta? Perché?

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

 

  1. Quanto spazio mi prendo nell’arco della conversazione? Perché?

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

 

  1. Sembrava che l’interlocutore avesse piacere a parlare con me o non vedesse l’ora di andarsene? Perché?

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

 

  1. Il mio discorso era ben articolato? Perché?

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

 

  1. Sono stato in grado di dare tutte le informazioni che volevo? In quanto tempo? Perché?

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

 

  1. Ho ricevuto le informazioni che mi servivano? Perché?

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

 

  1. Credo di aver sprecato tempo a parlare con quella persona o sono soddisfatto e appagato dalla comunicazione avvenuta? Perché?

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

 

  1. Quanto e come interagivo fisicamente con il mio interlocutore? Perché?

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

 

  1. Sono risultato antipatico, scortese, aggressivo? Perché?

 

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

 

Qualunque tipo di conversazione abbia preso a esempio (con il salumiere, il Direttore della Banca, tua madre) è utile per comprendere il tuo livello di efficacia in un dialogo.

Non è certo un caso che ognuna delle 10 domande a cui hai risposto sia seguita da un ‘Perché?’.

Interrogarci su noi stessi, sulle motivazioni per cui facciamo una cosa piuttosto che un’altra è un ottimo esercizio per imparare a metterci in discussione al fine di avere un’idea più precisa su come gli atri ci percepiscono. È un esercizio funzionale al raggiungimento del nostro obiettivo e reputiamo importante averlo risolto prima di proseguire.

Come lo risolviamo?

Soffermiamoci su tutti i particolari che non avevamo tenuto in considerazione. Miglioriamo gli aspetti che non ci sembrano positivi. Poniamoci con garbo e gentilezza nei confronti dei nostri interlocutori. Ripetutamente, proprio come un esercizio quotidiano.

L’autostima è un elemento fondamentale per il successo, ma non è la chiave di volta. Facciamo sentire importante l’interlocutore, diamogli spazio, portiamolo a noi: è molto diverso che essere egoisti e succubi di noi stessi. L’interlocutore riceve la prima impressione non solo da come noi ci poniamo nei suoi confronti, ma prima ancora da come ci sentiamo dentro di noi. Fingere di sorridere non è un buon metodo per apparire cordiali, così come forzare una battuta non ci renderà più simpatici. Certo non possiamo pretendere di essere gioviali anche in seguito a una cattiva notizia o a un episodio sgradevole di cui siamo stati vittima. In questo caso, concediamoci una breve pausa prima di interagire con qualcuno: non sarà tempo sprecato. Passeggiamo per rilassare i nervi, prendiamo una boccata d’aria, pensiamo a qualcosa di divertente.

Abbiamo occupato un paragrafo per questa prima sezione perché la riteniamo fondamentale.

Penserai: ‘Va bene, ma io voglio leggere di Telemarketing’; starai aspettando che ti si svelino i segreti per garantire un indiscutibile successo. Ci arriviamo insieme, un passo per volta. Innanzitutto, rispetta le raccomandazioni di questo primo paragrafo e falle fruttare prima di proseguire con la lettura del manuale. È importantissimo che ti senta sicuro di te stesso e abbia validi motivi per dimostrarlo, prima di addentrarti nel Telemarketing. Ciò che hai letto potrebbe apparirti ovvio o addirittura banale se lo prendi sottogamba. Fa’ attenzione: è lo slancio necessario per un salto di qualità vincente!

Il Telemarketing è una pratica di commercio che si basa essenzialmente sulla comunicazione.

Molti commercianti alle prime armi commettono l’errore di sentirsi l’unica parte, tra le due, a dover chiudere un affare. Il commercio è una pratica che esiste da millenni, nata proprio dalla necessità dell’acquirente di ricevere un prodotto, un servizio. Eredità ne sono state le nostre botteghe, i negozi, i centri commerciali: il commercio si adegua ai tempi modificando gli aspetti organizzativi (la pubblicità, il marchio, le modalità di vendita), ma il rapporto di scambio rimane inalterato. Viviamo in un’epoca in cui le persone hanno sempre meno tempo a disposizione anche per soddisfare le proprie esigenze, per cui il Telemarketing deve essere considerato innanzitutto un vantaggio che si offre all’acquirente che può comodamente ricevere informazioni grazie a noi che lo contattiamo.

La posizione psicologica irremovibile in cui bisogna porsi è: io sto offrendo un servizio di qualità a qualcuno che ne ha bisogno. La qualità del mio prodotto sarà inficiata o meno dalla presentazione che io offro.

La comunicazione, pertanto, è tutto ciò su cui ci dobbiamo concentrare e informare, senza necessità di ricorrere a teorie di stampo accademico: semplicemente partendo da uno studio di noi stessi.

Utilizzeremo, infatti, le 10 domande iniziali per svelare i segreti di un’efficace pratica di Telemarketing.

Nel prossimo capitolo sveliamo, finalmente, i segreti, per un Telemarketing indefettibile!

 

Guida gratuita al telemarketing e al teleselling è una guida gratuita al telemarketing composta da 6 capitoli con esercizi e approfondimenti. Cerca gli altri articoli sul sito e studia gli altri capitoli per diventare un eccellente telemarketer.

 

Campagna Telemarketing

Cerchi un servizio di telemarketing per trovare nuovi clienti ed aumentare i tuoi profitti. Visita questa pagina: Campagna Telemarketing

Iscriviti Gratis Alla Newsletter!

Ti interessa questo argomento? Iscrivendoti GRATIS alla nostra Newsletter, riceverai tutti gli ultimi aggiornamenti, guide riservate, offerte, promozioni e sconti.

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

Vota Questo Articolo:
[Totale: 1 Media: 5]

Riguardo a Serena

Studiosa incallita di tutto ciò che riguarda la SEO, il Web Marketing e il Social Media Marketing. Articolista e collaboratrice presso AdCrescendo.com

Guarda Anche

call center telemarketing

Guida GRATUITA al Telemarketing / Teleselling – Capitolo 3

8° ERRORE: calare il tono nel corso della telefonata   Alcuni accorgimenti utili per aiutarti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *